logo

5 consigli per curare le unghie dopo la rimozione del gel

5 consigli per curare le unghie dopo la rimozione del gel

La cura delle unghie è importante, non solo per prepararle ad un trattamento o per realizzare nail art, ma anche, e soprattutto, quando si rimuovono smalto tradizionale o gel per unghie. Nello specifico, la rimozione del gel può spesso portare ad un’infiammazione del tessuto ungueale e ad un assottigliamento dell’unghia stessa, dovuto all’utilizzo di prodotti chimici e ad un uso eccessivo della lima. Un passo importante per la cura delle unghie va sicuramente intrapreso prima di applicare il gel, idratando e proteggendo correttamente l’unghia… ma come correre ai ripari dopo la rimozione del gel? E come fare per mantenere le unghie sane? Ecco 5 pratici consigli su come trattare e curare le unghie post gel.


1) Ossigena le unghie e accorciale

Dopo aver rimosso il gel è fondamentale far sì che le nostre unghie riprendano a “respirare”. Potrà sembrare strano ma, giorni o settimane di smalto gel non permettono all’unghia di rigenerarsi, per questo è importante lasciare le nostre unghie a riposo per qualche giorno o settimana tra una manicure e l’altra, per permettere al tessuto ungueale di ossigenarsi. Inoltre, per evitare che le nostre unghie, già deboli, subiscano danni o traumi da contatto e per prevenire la crescita stratificata, è opportuno tenerle corte limandole delicatamente, così da favorire una corretta rigenerazione.


2) Idrata le unghie

Idratare le unghie vale per qualsiasi fase della manicure pre e post gel.

Come? Parti dall’alimentazione e cerca di consumare cibi idratanti e di bere molta acqua, poi passa all’idratazione di mani e unghie con una crema nutriente, soffermandoti soprattutto sulle cuticole e sulla matrice dell’unghia. Così facendo le tue unghie rimarranno sempre idratate e dall’aspetto sano e uniforme.


3) Olio per le unghie e scrub naturali

Aiutare la rigenerazione dell’unghia, oltre all’idratazione continua e all’ossigenazione, passa anche attraverso veri e propri trattamenti di bellezza. Sì quindi a oli nutrienti come l’olio alle mandorle dolci e l’olio di oliva. Applicali delicatamente su ogni unghia almeno 3 volte alla settimana e avrai unghie subito rinvigorite e dall’aspetto più sano e più idratato. Inoltre, affidati a scrub naturali delicati, specifici per mani e unghie, in modo da rimuovere delicatamente le parti danneggiate, idratando l’unghia e regalando un aspetto via via più uniforme e naturale.


4) Applica una base rinforzante

Sebbene sia opportuno lasciare a riposo le unghie dopo la rimozione del gel e non applicare ulteriori smalti, un valido alleato è costituito dalla base rinforzante, ottima per aiutare unghie deboli e molli a rinforzarsi e a crescere correttamente. Consigliamo di applicare anche una base attiva-crescita, per favorire e accelerare la crescita dell’unghia, sia in lunghezza, sia a livello di rigenerazione e rimozione della parte danneggiata.


5) Ripara le unghie durante i lavori domestici

Riparare le unghie da sostanze chimiche e nocive, non significa solo mettere in pausa smalti gel o solventi, ma proteggere le mani e le unghie tutti i giorni, indossando i guanti durante i lavori domestici o durante qualsiasi attività che possa portare mani ed unghie a contatto con sostanze chimiche. Ad esempio il lavaggio dei piatti!


A noi di Tuttoperleunghie sta a cuore la tua sua salute e quella delle tue mani, per questo abbiamo elaborato una speciale linea di prodotti curativi specifici per ogni tua esigenza! Se desideri avere ulteriori consigli o hai dubbi su come curare al meglio le tue unghie dopo la rimozione del gel, contattaci via mail senza impegno all’indirizzo info@tuttoperleunghie.it, il nostro team è a tua disposizione!

Condividi:
Visita il nostro shop
Articoli Recenti