logo

Passaggi del semipermanente: guida all’applicazione

Passaggi del semipermanente: guida all’applicazione

Applicare lo smalto semipermanente è un’operazione semplice ma delicata e che necessità di strumenti appositi, come una buona lampada UV LED e prodotti per le unghie di qualità.


Nel caso in cui però siate alle prime armi, oppure il vostro precedente tentativo non vi abbia dato risultati soddisfacenti, ecco una pratica guida su come procedere affinché il vostro risultato finale sia perfetto e senza errori


Prima di sapere come applicare lo smalto semipermanente è importante che sappiate che è un prodotto professionale che va utilizzato su unghie naturali che abbiano un buono stato di salute. Se invece le unghie sono deboli, molli, fragili si può utilizzare il semipermanente rinforzato, un prodotto elastico e resistente che consente di eseguire correzioni del letto ungueale e rendere più omogenea la superficie, coprendo le imperfezioni.


Vediamo quindi nel dettaglio tutti i passaggi per avere mani bellissime e adatte a ogni occasione.


Preparare l’unghia alla stesura dello smalto

Il primo passaggio a cui prestare attenzione è sicuramente quello della preparazione delle vostre unghie. Uno step molto importante perché influenzerà circa l’80% del risultato finale.


La preparazione avviene nel seguente modo:

Limare le unghie naturali dando la forma desiderata.




Spingere indietro le cuticole con uno spingi cuticole e rimuoverle con una punta per cuticole o le tronchesine facendo attenzione a non tagliarle.



Opacizzare delicatamente la superficie della lamina ungueale adoperando una lima grana 100/180.



Rimuovere accuratamente la polvere della limatura con un pennello di pulitura o una spazzolina.



A questo punto la lamina ungueale è pronta per l’applicazione del semipermanente.


Applicare la base

Prima di applicare una base semipermanente è necessario utilizzare i preparatori quali il nail prep, liquido che deidrata delicatamente l’unghia naturale, rimuove i residui di oleosità e acqua e rispetta il ph; il primer ultrabond non acido per un’ottima aderenza della base semipermanente sull’unghia naturale e attendere che asciughino all’aria in pochi secondi.



Applicare lo Smalto Semipermanente Base e Top 10 ml come adesione su tutta l’unghia, stendendolo come se fosse uno smalto.



Fare attenzione a non toccare le cuticole con il prodotto.

Chiudere bene le punte.

Polimerizzare in lampada UV 36W per 120” o in lampada UV Led 48W per 60” .



Stendere lo smalto semipermanente

Una volta stesa e polimerizzata la base su tutte le unghie, potrete passare alla stesura del colore dello smalto semipermanente che più vi piace. Meglio non esagerare però e fare attenzione alle cuticole. La consistenza del semipermanente è infatti più densa di quella di un normale smalto classico. 


In genere, si usa eseguire due passate. La seconda passata servirà per rendere il colore omogeneo e compatto su tutta la superficie ungueale, ricordando che ogni passaggio necessiterà della polimerizzazione con la lampada UV LED.


Ma vediamo passo passo come applicare lo smalto semipermanente:

Applicare un primo strato sottile di smalto gel.



Fare attenzione a non toccare le cuticole con il prodotto.

Chiudere bene le cuticole.

Polimerizzare in lampada UV 36W per 120” o in lampada UV Led 48W per 60”.



Ripetere l’applicazione del colore sempre a strati sottili e catalizzare nuovamente nei tempi indicati


Sigillare con il Top 

In questo step potrete passare a sigillare le applicazioni precedenti con il top, senza dimenticare le punte, cosicché sarete maggiormente protette in caso di urti accidentali.


La procedura è la seguente:

Applicare lo smalto semipermanente Base Top 10 ml come sigillatura su tutta l’unghia.



Fare attenzione a non toccare le cuticole con il prodotto.

Chiudere bene le punte.

Polimerizzare in lampada UV 36W per 120” o in lampada UV Led 48W per 60”.



Togliere lo strato di dispersione o “appiccicoso” con una salviettina di pad imbevuta di Cleaner Sgrassatore Unghie.


Se preferite potete sigillare tutto il lavoro con il Super Shine sigillante no wet senza dispersione, in questo caso non dovrete utilizzare il cleaner poiché il prodotto, dopo la polimerizzazione non rilascia lo “strato appiccicoso”.


Applicare un olio specifico

Una volta terminato lo step precedente, la vostra operazione di applicazione dello smalto semipermanente è finalmente conclusa. Per un ultimo tocco però, è importante dedicare qualche minuto alle cuticole.



In particolare, sarà bene utilizzare un olio specifico, così da poter fare un leggero massaggio alle mani così da far assorbire eventualmente con un pad (salviettina di cellulosa) quello residuo.



Ecco il risultato finale. 


Consigli utili prima dell’applicazione del semipermanente

Prima di applicare lo smalto semipermanente è importante che sappiate riconoscere le vostre unghie in quanto in base alla tipologia di unghia è importante utilizzare il prodotto giusto che non vada a compromettere la durata dello smalto.

In caso di unghie deboli, fragili, molli ti consigliamo di utilizzare una base rubber, un semigel a pennello specifico per il semipermanente rinforzato. Dona struttura, è rinforzante e protettivo per la lamina ungueale.


Se invece vi trovate di fronte ad unghie grasse vi consigliamo di applicare il primer acido per garantire una maggiore tenuta del semipermanente ed evitare che si sollevi dopo pochi giorni. 

In caso di unghie danneggiate il prodotto giusto da utilizzare è una base soak off con fibre di vetrospecifico per la riparazione di unghie danneggiate. E’una base per smalto gel con fibre polimeriche con effetto riempitivo e rinforzo dell’unghia naturale. Elastico, di facile lavorabilità. Ideale per ripristinare o correggere la forma dell’unghia naturale. Fiber Glass Filler è un prodotto studiato per unghie più esposte a stress e danneggiamento. Dona anche un piccolo sostegno.

Condividi:
Visita il nostro shop
Articoli Recenti